Laghi di Chiera

Siamo ad inizio autunno e dopo tanto tempo senza poter fare escursioni, finalmente, riusciamo a goderci una splendida giornata all’aperto.

Decidiamo di intraprendere un’escursione effettuata per tre quarti un paio di anni fa, i Laghi di Chiera.
Per tre quarti perché, nel 2019 abbiamo raggiunto la cima del Pizzo Pecian e abbiamo ammirato i laghi dall’alto.
Questa volta li vogliamo vedere da più vicino.


Ecco qui la cartina con il percorso.

Di seguito la mappa con le indicazioni per il parcheggio.

Partenza:
Somprei, Valle Leventina, Ticino.

Arrivo:
Laghi di Chiera, Valle Leventina, Ticino.

Lunghezza percorso:
7.4 km.

Durata:
1h50 l’andata;
2h50 il giro completo (no pause).

Difficoltà:
T3.

Dislivello:
569 metri.


Raggiungiamo in auto la località di Somprei, dove vi è un grande parcheggio.

Da qui si imbocca il sentiero che passa dietro alle cascine.

In circa 30 minuti saliamo dolcemente di quota, portandoci dai 1858 m.s.m della partenza ai 2037 m.s.m dell’alpe di Chiera. 

A pochi metri di distanza si estende una zona pianeggiante, tutta palustre, con tanti biotopi di importanza nazionale e di rara bellezza.
Dopo esserci dissetati alla fontana dell’alpe, proseguiamo in direzione della cima erbosa del Pecian. 

In prossimità del riale di Chiera il sentiero si divide in due; a sinistra per il Pizzo Pecian mentre a destra si continua per i laghetti, nostra meta di oggi.
Da qui il sentiero sale velocemente di quota, superando diversi tornanti, attraverso i ripidi pascoli. 

In circa 50 minuti (dalla deviazione) giungiamo al Lei Piccolo di Chiera, fratellino del Lei Grande, che si trova al di là della piccola collinetta che li separa. 

Scattate alcune fotografie del primo lago, proseguiamo sul sentiero che ci porta in un paio di minuti – passando al centro di due colline – al termine della nostra escursione.

La maestosità del Lei Grande si fa subito notare sul suo fratellino.

Splendido scenario: alle spalle dei laghi il Pizzo Pecian che fa da cornice, vederlo dal basso é strano ma al tempo stesso bellissimo. Impossibile poi non notare la croce posta in vetta al pizzo. 

Dopo aver scattato moltissime fotografie, riempiamo le nostre pance affamate, godendoci il bellissimo paesaggio. 

Dopo una pausa di circa un’ora, decidiamo di incamminarci verso Somprei.

Magnifica passeggiata, questa escursione non presenta alcuna difficoltà. 


English


We are at the beginning of autumn and after a long time without being able to go hiking, we are finally able to enjoy a wonderful day outdoors.

We decide to undertake an excursion carried out for three quarters a couple of years ago, the Chiera Lakes.
For three quarters because, in 2019 we reached the top of Pizzo Pecian and admired the lakes from above.
This time we want to see them more closely.


Here is the map with the route.

Below is the map with directions for parking.

Departure:
Somprei, Leventina Valley, Ticino.

Arrive:
Chiera lakes, Leventina Valley, Ticino.

Path length:
7.4 km.

Duration:
1h50 one way;
2h50 the complete tour (no breaks).

Difficulty:
T3.

Difference in altitude:
569 meters.


We drive to the village of Somprei, where there is a large parking lot.

From here, we take the path that passes behind the farms.

In about 30 minutes we gently climb in altitude, taking us from 1858 m.a.s.m at the start to 2037 m.s.m. of the Chiera alp.

A few meters away there is a flat area, all marshy, with many biotopes of national importance and of rare beauty.
After having quenched our thirst at the Alp fountain, we continue towards the grassy peak of Pecian.

Near the Chiera stream the path divides into two; on the left to Pizzo Pecian while on the right you continue to the small lakes, our destination of today.
From here the path rises quickly in altitude, overcoming several hairpin bends, through the steep pastures.

In about 50 minutes (from the detour) we reach the Lei Piccolo di Chiera, the little brother of the Lei Grande, which is located beyond the small hill that separates them.

Taking some photographs of the first lake, we continue on the path that takes us in a couple of minutes – passing in the middle of two hills – at the end of our excursion.

The majesty of the Lei Grande is immediately noticed on his little brother.

Splendid scenery: behind the lakes the Pizzo Pecian which frames it, seeing it from below is strange but at the same time beautiful. It is then impossible not to notice the cross placed on top of the lace.

After taking a lot of photographs, we fill our hungry bellies, enjoying the beautiful landscape.

After a break of about an hour, we decide to set off towards Somprei.

Magnificent walk, this excursion presents no difficulty.

Latest posts by Graubünden on Tour (see all)

Rispondi