Capanna Lischana

Per il secondo giorno di vacanza in Engadina, non sapevamo benissimo cosa fare, fino a quando, alzando lo sguardo dalla terrazza esterna del nostro hotel, abbiamo intravisto un luccichio, come se il sole riflettesse su qualcosa di lucido.

Dopo varie ricerche, siamo riusciti a trovare cosa fosse quel riflesso:
si trattava della Capanna Lischana, situata in Val Lischana, che é proprio nella bocchetta che si trova tra le due cime qui sotto.


Cliccate qui, per andare direttamente alla cartina con il percorso.

Partenza:
San Jon, Scuol, Engadina, Grigioni.

Arrivo:
Capanna Lischana, Val Lischana, Engadina, Grigioni.

Lunghezza:
circa 13 km.

Durata:
2h20 la salita.
4h15 il giro completo.

Difficoltà:
T2.

Dislivello:
1’070 metri.


Raggiungiamo in auto lo spiazzo situato a San Jon, dove era presente e ben segnato il parcheggio gratuito per gli escursionisti.

Lasciata la macchina, ci incamminiamo verso i cartelli, seguendo la direzione della nostra meta di oggi.

Il sentiero era molto comodo, largo e sempre con una costante e leggera pendenza.

Inizialmente si addentra nel bosco, uscendo a cielo aperto di tanto in tanto per poi ritornare sotto la frescura degli alberi.

Dapprima costeggiamo il riale alla sua destra, poi attraversiamo il ponticello in legno per proseguire superando il sentiero alla sinistra del fiumiciattolo.

Proseguiamo sempre salendo, attraverso il verde e fresco bosco.

A questo punto ritorniamo alla destra del riale.

Continuiamo, ora sotto la stecca del sole.
Gli alberi erano spariti per dare spazio a folti cespugli.

Proseguiamo il nostro cammino, avanzando con questa meravigliosa montagna di fronte a noi.

Dopo due ore e venti minuti di ininterrotta salita , finalmente intravediamo la nostra meta, situata, in una posizione strategica, su un ampio masso.
Come a voler controllare tutto ciò che fosse ai suoi piedi.

Superiamo un’immensa frana e finalmente raggiungiamo i cartelli indicanti la destinazione finale.

A questo punto, a 2’500 metri esatti, sotto di noi si trovava il piccolo paesino di Scuol.

Raggiungiamo la capanna e ci fermiamo per un buon pranzo.

Scattiamo un bel po’ di foto della bellissima capanna e del paesaggio circostante.

Ci riposiamo, rilassandoci e godendoci il panorama.

A metà pomeriggio decidiamo che é ora di rientrare, richiudiamo lo zaino con tutte le nostre cose e ripercorriamo il sentiero per il rientro.

Splendida giornata e stupenda escursione.

Nessun tipo di difficoltà per questa escursione.
Il sentiero sale sempre leggermente e costantemente.
Adatto anche ai più piccoli!

Graubünden on Tour.


English


For the second day of our holiday in the Engadine, we didn’t know very well what to do, until, looking up from the outdoor terrace of our hotel, we caught a glimpse of a sparkle, as if the sun were reflecting on something shiny.

After several searches, we were able to find what that reflection was:
it was the Lischana hut, located in Val Lischana, which is right in the small opening between the two peaks in the photo.


Click here to go directly to the map with the route.

Departure:
San Jon, Scuol, Engadine, Grisons.

Arrival:
Lischana hut, Val Lischana, Engadine, Grisons.

Length:
about 13 km.

Duration:
2h20 the climb.
4h15 the complete tour.

Difficulty:
T2.

Difference in altitude:
1,070 meters.


We reach by car the clearing located in San Jon, where there was free parking for hikers.

Leaving the car, we walk towards the signs, following the direction of our destination of today.
The path was very comfortable, wide and always with a constant and gentle slope.

Initially goes into the woods, then out into the open from time to time and then returning under the coolness of the trees.

First we skirt the stream to its right, then we cross the wooden bridge to continue crossing the path to the left of the stream.

We always continue climbing, through the green and cool woods.

At a certain point we return to the right of the stream.

We continue, now under the sun cue.

The trees had disappeared to make way for thick bushes.

We continue our journey, advancing with this wonderful mountain in front of us.

After two hours and twenty minutes of continuous ascent, we finally see our destination, located in a strategic position on a large boulder.
As if wanting to control everything that was at his feet.

We overcome an immense landslide and finally reach the signs indicating the final destination.

At this point, at exactly 2,500 meters, the small village of Scuol appeared below us.

We reach the hut and stop for a good lunch.

We take a lot of photos of the beautiful hut and the surrounding landscape.

We rest, relax and enjoy the view.

In the middle of the afternoon we decide it’s time to go back, close the backpack with all our things and retrace the path for the return.

Wonderful day and wonderful excursion.

No kind of difficulty for this excursion.
The trail always climbs slightly and steadily.
Also suitable for the little ones!

Graubünden on Tour.

Categories: Engadina, grigioni

Tagged as: , , , , ,

Rispondi