Racchettata all’Alp de Mem

Oggi vogliamo conoscere più a fondo il canton grigioni e quindi rimaniamo nella nostra bella regione per una splendida racchettata.


Cliccate qui, per andare direttamente alla cartina con il percorso.

Partenza:
Prepiantò, Mesolcina, Grigioni.

Arrivo:
Alp de Mem, Mesolcina, Grigioni.

Lunghezza:
11.9 km.

Durata:
2h30 la salita.
4h40 il giro completo.

Difficoltà:
WT2.

Dislivello:
635 metri.


Come spesso ci capita, nelle escursioni che intraprendiamo, c’é qualcosa che non va nel verso giusto.
In questa escursione il punto di partenza era l’Alp de Palazi.
Giunti in auto tramite strada forestale a circa 50 metri da Prepiantò, ci troviamo la via completamente bloccata da alberi tagliati.
Perfetto..
Quindi siamo stati obbligati a tornare indietro di qualche metro e lasciare l’auto accanto alla strada.
Allungando così il percorso di circa mezz’ora.

Quindi incominciamo questa gita imboccando il sentiero che ci porta a Prepiantò.
In una ventina di minuti ci troviamo accanto al piccolo stagno.

Superiamo lo stagno e proseguiamo seguendo la strada forestale ricoperta dalla neve per circa una decina di minuti.
Dopodiché abbandoniamo la strada per imboccare il sentiero che prosegue attraverso il bosco di larici.

Per ora le racchette non servono, la neve al suolo era talmente solida da sembrare cemento.

Raggiungiamo la vasta e aperta Alp de Palazi.
Scattiamo alcune fotografie e a questo punto indossiamo le nostre racchette e partiamo alla volta di Carnac Bass.

Proseguiamo sempre nel bosco salendo piuttosto dolcemente.

Arriviamo ai piedi del Piz de Molinera, lo aggiriamo e proseguiamo sempre seguendo il sentiero “nascosto” sotto una valanga.

Giunti a Carnac Bass, il sentiero termina e noi proseguiamo “a naso” seguendo la direzione della Motta de Carnac (che si trova proprio sopra ai massi che vedete nella foto).

A questo punto seguiamo la direzione della cima accanto al Piz de Molinera che si chiama Pizzo di Morinere.

Saliamo, saliamo e saliamo ancora un po’ finché arriviamo finalmente alla Motta de Carnac, che raggiungiamo in circa 2 ore.

Aggiriamo le casette in sasso e proseguiamo camminando prima in pianura, poi in discesa.
La Motta de Carnac si trova a 2’024 metri mentre l’Alp de Mem si trova a 1’961 metri.

In 30 minuti ci troviamo all’Alp de Mem.
L’Alpe é davvero vasto, ci troviamo proprio sotto il Pizzo di Claro, vederlo da una prospettiva differente dal solito era piuttosto strano!

Facciamo pranzo tranquilli sotto il sole, su una panchina in legno accanto ad una casetta in sasso.
Al sole era caldo, ma appena quest’ultimo spariva, l’aria iniziava a diventare freschina.
Allora decidiamo di scattare le foto e di riprendere il cammino, lasciandoci alle spalle il mitico Pizzo di Claro con tutta la sua maestosa grandezza.

Percorriamo il sentiero di ritorno differente da quello intrapreso all’andata.
Ci immettiamo nel sentiero di larici che ci fa compagnia per tutta la durata della discesa.

Giungiamo nuovamente all’Alp de Palazi e poi a Prepiantò.

Bellissimo giro ad anello nella neve.
Molto interessante vedere sia il Piz de Molinera sia il Pizzo di Claro da una differente prospettiva.

Racchettata adatta a tutti e senza nessuna particolare difficoltà.

Graubünden on Tour.


Eglish


Today we want to know more about the canton of Grisons and therefore we remain in our beautiful region for a splendid racket.


Click here, to go directly to the map with the route.

Departure:
Prepiantò, Mesolcina, Grisons.

Arrival:
Alp de Mem, Mesolcina, Grisons.

Length:
11.9 km.

Duration:
2h30 to go up.
4h40 the complete tour.

Difficulty:
WT2.

Difference in altitude:
635 meters.

As often happens to us, in the excursions we undertake, there is something that is not going in the right direction.
On this excursion the starting point was the Alp de Palazi.
Arrived by car following a forest road about 50 meters from Prepiantò, we find the road completely blocked by cut trees.
Perfect..
So we were forced to go back a few meters and leave the car by the road.
Lengthening the hike by about half an hour.
So let’s start this tour by taking the path that leads us to Prepiantò.
In about twenty minutes we are next to the small pond.

We pass the pond and continue following the forest road covered by snow for about ten minutes.
Then we leave the road and we take the path that continues through the woods.
For now the rackets are not needed, the snow on the ground was so solid that it looked like cement.

We reach the vast and open Alp de Palazi.
We take some photos and at this point we put on our rackets and we leave for Carnac Bass.
We always continue into the woods going up gently.

We arrive at the foot of Piz de Molinera, go around it and we continue following the path “hidden” under an avalanche.

Once in Carnac Bass, the path ends and we continue “by nose” following the direction of the Motta de Carnac.

At this point we follow the direction of the summit next to the Piz de Molinera which is called Pizzo di Morinere.

We go up, go up and go up a little more until we finally arrive at the Motta de Carnac, that we reach in about 2 hours.

We go around the stone houses and continue walking first on the plain, then downhill.
The Motta de Carnac is located at 2’024 meters while the Alp de Mem is located at 1’961 meters.

In 30 minutes we are at Alp de Mem.
The Alp is really vast, we are right under the Pizzo di Claro, seeing it from a different perspective than usual was quite strange!

We have lunch in the sun, on a wooden bench next to a stone house.
It was warm in the sun, but as soon as the sun disappeared, the air began to become fresh.
So we decide to take photos and resume the journey, leaving behind the legendary Pizzo di Claro with all its majestic bigness.

We return by following a different path.
We enter the larch path which keeps us company for the duration of the descent.

We reach Alp de Palazi again and then to Prepiantò.

Beautiful hike in the snow.
Very interesting to see both the Piz de Molinera and Pizzo di Claro from a different perspective.
Hike suitable for everyone and without any particular difficulty.

Graubünden on Tour.

Categories: grigioni, Mesolcina

Rispondi