Sentiero Braggio – Santa Maria in Calanca

Non avendo molta voglia di prendere l’auto e fare ore e ore di tragitto, decidiamo di rimanere in zona e optiamo per un bel giro nella Valle Calanca.


Ecco qui la cartina con il percorso, cliccate qui.

Di seguito la mappa con le indicazioni per il parcheggio.

Partenza:
Braggio, Valle Calanca, Grigioni, Svizzera.

Arrivo:
Santa Maria in Calanca, Valle Calanca, Grigioni, Svizzera.

Lunghezza:
7 km.

Durata:
circa 2h45.

Difficoltà:
T3.

Dislivello:
447 metri in salita e 779 metri in discesa.


Raggiunto Arvigo con la Posta, prendiamo la teleferica che ci porta a Braggio.

A Braggio, oltrepassiamo tutto il paese seguendo i cartelli dei sentieri che indicano St.Maria.
Dopodiché ci immettiamo nel bosco seguendo il tracciato ben segnato.

Vista la quantità di umidità che c’era in giro, l’erba era tutta bagnata e molto scivolosa.

Proseguiamo salendo di quota per un’ora abbondante attraversando pareti rocciose e ripide. Alberi caduti a causa della tempesta dei giorni scorsi.
E cascine abbandonate a se stesse e ricoperte di erbacce.

A questo punto raggiungiamo quota 1’500 dove troviamo i resti di questa cappella che un tempo doveva essere proprio bella.

Troviamo anche questi bellissimi e perfetti funghetti!

Superata la cappelletta distrutta, ci godiamo per poco il panorama della valle sottostante e poi proseguiamo il cammino salendo sempre di quota.

Dopodiché raggiungiamo un’altra cappella, questa volta non é abbandonata, anzi, é conservata molto bene.
All’interno si trovava un grande diario nella quale erano presenti moltissime dediche di tanti escursionisti. (Nella foto qui sotto il diario si trova sulla panchina.)

Lasciata anche la nostra dedica nel diario, ammiriamo la vista che si trovava sotto di noi.
In lontananza, sul monte, si intravedeva Braggio, il paese da cui abbiamo iniziato questa escursione.
Mentre sotto di noi la lunga e stretta Valle Calanca.

Scattate le nostre fotografie, proseguiamo la nostra gita attraverso la fresca pineta.
Camminavamo tranquilli quando ad un certo punto ci siamo imbattuti in questa meraviglia! Era perfetto! Era peccato raccoglierlo.

A questo punto ci trovavamo a metà strada. Imbocchiamo un altro bosco e troviamo tantissimi altri funghi.
Che giornata fortunata! Siamo riusciti a riempire uno zaino.

Sbuchiamo fuori dal bosco e intravediamo Giova, e diversi Monti sopra San Vittore.

Incontriamo questa meraviglia di asinello e poi finalmente giungiamo ai Monti di Santa Maria.
Dove sono presenti moltissime case in sasso molto belle e molto differenti tra di loro.

Finalmente in lontananza intravediamo la torre e la Chiesa di Santa Maria.
Il sentiero prosegue in discesa e piano piano ci avviciniamo sempre di più al paese.

Raggiunto il paesino, ci dirigiamo verso la torre.

Scattiamo alcune fotografie dell’esterno e interno della chiesa e poi ci dirigiamo verso la torre.
Facciamo un breve tour interno della torre fino a raggiungere il tetto e poi ammiriamo il paesaggio che ci stava attorno.
Stupendo.

Cerchiamo poi un posto tranquillo dove pranzare, prima di prendere il bus che ci avrebbe riportato a casa.
Santa Maria é molto bello come paese, tranquillo.

Peccato che abbiano costruito case colorate un po’ fuori luogo con il paesaggio, rimane comunque particolare e splendido!

Un giro che sicuramente rifaremo.

Escursione tranquilla, senza nessuna particolare difficoltà. Lo si può tranquillamente percorrere in mezza giornata.


English


Not having much desire to take the car and travel for hours and hours, we decide to stay in the area and opt for a nice ride in the Calanca Valley.


Here is the map with the route, click here.

Below is the map with directions for parking.

Departure:
Braggio, Valle Calanca, Grisons, Switzerland.

Arrival:
Santa Maria in Calanca, Valle Calanca, Graubunden, Switzerland.

Path length:
7 km.

Duration:
about 2h45.

Difficulty:
T3.

Difference in altitude:
447 meters uphill and 779 meters downhill.


Reached Arvigo with the post office, we take the cableway that takes us to Braggio.

In Braggio, we pass the whole town following the signs of the paths that indicate St. Maria.
Then we enter the woods following the well-marked path.

Given the amount of humidity that was around, the grass was all wet and very slippery.

We continue climbing in altitude for a hour crossing rocky and steep walls. Trees that have fallen due to the storm of recent days.
And stonehouses abandoned to themselves and covered with weeds.

At this point we reach an altitude of 1’500 where we find the remains of this chapel which once must have been really beautiful.

We also find these beautiful and perfect mushrooms!

After the destroyed chapel, we enjoy the view of the valley below for a short time and then continue the journey, always climbing in altitude.

Then we reach another chapel, this time it is not abandoned, it is very well preserved.
Inside there was a large diary in which there were many dedications by many hikers.

Also left our dedication in the diary, we admire the view that was below us.
In the distance, on the mountain, you could see Braggio, the town from which we started this excursion.
While below us the long and narrow Valle Calanca.

Take our photographs, we continue our trip through the cool pine forest.

At this point we were halfway there. We enter another wood and find many other mushrooms.
What a lucky day! We managed to fill a backpack.

We come out of the woods and we see Giova, and several mountains above San Vittore.

We meet this marvel of donkey and then finally we reach the Monti di Santa Maria.
Where there are many very beautiful and very different stone houses.

Finally in the distance we see the tower and the Church of Santa Maria.
The path continues downhill and slowly we get closer and closer to the town.

Reached the village, we head towards the tower.

We take some photographs of the outside and inside of the church.
We take a short tour inside the tower until we reach the roof and then we admire the landscape that was around us.
Amazing.

We then look for a quiet place to have lunch, before taking the bus that would take us home.
Santa Maria is very beautiful as a town, quiet.

Too bad they built colorful houses a little out of place with the landscape, it is still special and splendid!

A ride that we will surely do again.

Quiet excursion, without any particular difficulty. It can be easily covered in half a day.

Latest posts by Graubünden on Tour (see all)

Rispondi