Capanna Tomeo e Lago Tomeo

Eccoci, oggi vi racconto una bellissima escursione fatta recentemente nel locarnese, più precisamente nella Val Lavizzara.

Abbiamo optato per questa escursione perché ci ha attirato il colore del lago che era di un blu intenso, una favola.

Ecco per voi la cartina con il percorso, cliccate qui.

Partenza: Broglio, Valle Maggia, Locarnese, Ticino, Svizzera.

Arrivo: Lago Tomeo, Val Lavizzara, Locarnese, Ticino, Svizzera.

Itinerario da seguire:

➢ Broglio 703m ➢ Quota 876m ➢ Quota 1’025m ➢ Valle 1’092m ➢ Quota 1’267m ➢ Quota 1’501m ➢ Rifugio Tomeo Corte Grade 1’739m ➢ Lago Tomeo 1’692m ➢ Ritorno seguendo lo stesso percorso.

Durata: circa 2h30 l’andata fino alla Capanna + 10 minuti fino al lago. In totale per il giro completo circa 5h.

Difficoltà: T2.

Dislivello: 1’163m.

Lunghezza: ca 18km.


Partiamo da Broglio, piccolo paesino nella Valle Maggia, da un’altitudine di 703 metri.
Lasciamo l’auto in un posteggio contrassegnato con “P. Tomeo”, indossiamo gli scarponi e lo zaino e partiamo seguendo i cartelli che indicano il Rifugio Tomeo.

Superiamo un ponte con le indicazioni che vedete qui sotto, e poi il sentiero prosegue sempre in salita fino alla fine di questa escursione.

Infatti, Broglio iniziava ad essere sempre più piccolo e sempre più lontano.

In un attimo saliamo di quota e la Valle Maggia iniziava a diventare anche lei più piccola e più lontana.

Superiamo diversi tratti di sentiero costruiti recentemente dall’uomo, particolari ma fuori luogo a parere mio in quanto poco connessi alla natura.

Finalmente dopo 1’163 metri di dislivello e dopo 2h15 di intensa salita con il sole che ci bruciava le teste, raggiungiamo il Rifugio Tomeo, dove é situata questa piccola croce in legno e le indicazioni per il Lago o per altri itinerari.

Da questo punto al lago mancavano una decina di minuti. Decidiamo di dirigerci al lago, per fare pranzo e poi tornare più tardi alla capanna per prendere qualcosa da bere.

Quindi superiamo la capanna, salutiamo i custodi e ci dirigiamo verso il lago.

Neanche 5 minuti e il blu intenso del lago appare davanti ai nostri occhi.
Che meraviglia, é la prima volta che vedo un lago di un colore così intenso, davvero stupendo.

Facciamo tutto il giro del lago fino a raggiungere la sponda opposta, così da stare tranquilli per conto nostro.

Ci accampiamo su dei sassi, mangiamo il nostro panino e mentre il mio ragazzo si rilassa un attimo io perlustro i dintorni trovando il punto perfetto per una foto del lago dall’alto.

Salendo, noto le maestose pareti di roccia  dalla quale spuntano piccole cascate.
La natura é davvero stupenda.

Riesco a trovare il punto perfetto per scattare un po’ di foto del lago dall’alto e poi decido di tornare dal mio ragazzo, stavolta per farmi fare qualche foto.

Dopo esserci rilassati e aver scattato delle fotografie, decidiamo di tornare alla capanna per rinfrescarci. Il caldo ci aveva fatto finire tutta l’acqua dalle borracce.

Così torniamo su alla capanna, beviamo qualcosa poi decidiamo che é ora di rientrare, il viaggio di ritorno in auto era piuttosto lungo, quindi era meglio non fare troppo tardi!

Bellissima esperienza, bellissima passeggiata e bellissime sensazioni.
Un lago così stupendo non l’avevo mai visto!
Lo consiglio a tutti! Non ne rimarrete delusi!
Ci vuole solo un po’ di pazienza e soprattutto resistenza, 1’163 metri di dislivello sono piuttosto lunghi e faticosi.

A presto e alla prossima avventura.

Graubünden on Tour.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: