Tor de Bogian

Con queste belle giornate siete andati ad esplorare qualche bel posto in mezzo alla natura?

Noi si!

In una domenica di febbraio così soleggiata ma soprattutto così calda non potevamo starcene chiusi in casa!

Così abbiamo deciso di andare in un luogo piuttosto vicino casa, nel nostro bel Canton Grigioni, e che il giro non fosse troppo lungo!

Così abbiamo optato per la Torre di Bogian!


Ecco per voi la cartina con il percorso, cliccate qui.

Partenza:
Parcheggio casa di cura Roveredo, Grigioni, Svizzera.

Arrivo:
Torre di Bogian, Roveredo, Grigioni, Svizzera.

Durata:
45 minuti la salita.

Difficoltà:
T2. Sentiero sempre ben segnalato e visibile.

Dislivello:
353m.


Ed eccoci alla Chiesa della Madonna del Ponte Chiuso più comunemente conosciuta come Chiesa di Sant’Anna, il percorso porta sul Ponte, accanto alla chiesa e continua su, in direzione dei Monti di Lava.

Il sentiero parte bene in salita in mezzo al bosco.

Man mano che si sale, la vista del paesaggio sottostante inizia ad aprirsi e si vede sempre meglio.

Il sentiero, sempre ben marcato e ben in salita, è cinto da ampi castagni centenari.

Vedere come la natura riesce a creare, in così tanti anni, della vegetazione così maestosa fa capire come noi uomini siamo così piccoli e così niente in confronto.

Giunti in un punto panoramico, ci fermiamo sulla bellissima panchina di legno a prendere fiato ma soprattutto per fare delle foto.

Riprendiamo il cammino e al bivio, prendiamo la strada a sinistra in direzione di:

Torre di Bogian

Monti di Lava

Alpe di Luarn

Il sentiero continua sempre bene in salita e finalmente, dopo tre quarti d’ora di salita, giungiamo alla Torre.

La Torre é posizionata in una zona molto strategica.

Le storie narrano che le torri della Valle Mesolcina sono state costruite per comunicare tra di loro, infatti, da qui sopra, la posizione di tutte le torri é sempre in zone ben visibili.

Qui di seguito un link con la storia di tutti i castelli  e le torri del Moesano.

Da qui sopra, la vista era aperta a tutta la Mesolcina fin quasi a Mesocco.

Qui sotto invece abbiamo la vista di Roveredo e San Vittore fino a Castione.

Il cielo era stupendo, limpido, neanche una nuvola che nascondeva l’azzurro intenso.

Abbiamo avuto moltissima fortuna con il tempo, la temperatura era quasi estiva, e il cielo era molto luminoso.

In questa foto si vedono molto bene i seguenti monti che da noi sono già stati esplorati:

Monti di Giova

➁ Monti di Alva

➂ Piz Martum

➃ Piz de Molinera

➄ Pizzo di Claro

Qua invece é molto ben visibile Santa Maria in Calanca con la sua splendida torre.

Il serpentone dell’autostrada che porta a San Bernardino é così ben visibile da qui sopra. Sembra quasi un’opera d’arte.

Prima di ritornare a casa, decidiamo di fermarci ancora un po’ a contemplare il bellissimo paesaggio e soprattutto a goderci la calma, la tranquillità, la pace ed il calore del sole che ci riscalda gli animi.

Finito di prendere il sole, ci incamminiamo verso casa.

Se siete disposti a fare un bel giretto però avete solo un pomeriggio o un paio di ore a disposizione, vi consiglio questo percorso.

Semplice, breve e con una vista stupenda.

Assolutamente da provare!

Graubünden on tour

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: